Linguaggio del Poker

Quando giochi a poker, potresti incontrare parole poco conosciute che sono molto comuni nel mondo del gioco. Per aiutarti ad imparare il linguaggio del poker, ecco un pratico glossario dei termini più frequenti usati nel gioco del poker.

Aces Full

Un ‘full house’ con tre assi e qualsiasi coppia

Ace-high

Una mano a cinque carte che contiene un asso, senza scala o colore o una mano senza coppie

Aces Up

Una mano che contiene due coppie, una delle quelli è due assi

Act

Un commento intenzionale per dare false informazioni su una mano

Action

Checking/Betting/Raising. Una mano in cui i giocatori giocano molti piatti è considerata un ‘action game’

Active Player

Ciascun giocatore che è ancora in gioco.

Aggressive

Aggettivo per descrivere un giocatore che rilancia e raramente si limita al call

Ajax

Il nome di un asso e jack in mano, dello stesso seme o meno

All-in

Quando un giocatore punta tutte le sue chips.

American Airlines

Due Assi

Angle

Un’azione nelle regole ma che include tattiche non esattamente ‘leali’

Angle-shooting

Utilizzo di tattiche sleali

Anna Kournikova

Asso e Re come carte buco

Ante

Soldi puntati nel piatto prima che la mano inizi

Bad Beat

Mano battuta da un colpo fortunato

Backdoor

Realizzare una mano diversa da quella che ci si aspettava. Per esempio in mano Jack e 10 di fiori con un flop di Asso e 5 di fiori e 6 di quadri. Al turn e al river, Re e Regina di cuori. In questo caso si realizzerà una scala invece del colore (come era più probabile)

Backraise

Un re-raise da un giocatore che originariamente ha fatto call

Bankroll

La somma di denaro disponibile

Belly Buster

Una carta necessaria per ottenere una Scala Interna

Bet

Mettere chips nel piatto

Bet Odds

Le quote ottenute come risultato della valutazione del numero dei giocatori che chiamano un raise

Bet the Pot

Quando un giocatore scommette l’importo del piatto

Bicycle or Bike

Una scala: A-2-3-4-5

Big Blind

Un determinato importo che viene piazzato dal giocatore seduto in seconda posizione, in senso orario dal dealer, prima che le carte vengano distribuite. (I giocatori che su usiscono al gioco progresvviamente devono scommettere il Big Bling, ma devono farlo da ogni posizione)

Big Slick

Una mano che contiene Asso e Re

Blank

Una carta inutile

Blind

La puntata che deve essere fatta dai due giocatori che siedono alla sinistra del dealer che serve ad iniziare la mano sul primo giro di puntate. I bui devono essere messi prima della distribuzione delle carte. (Un buio è la puntata fatta senza guardare le carte)

Blind Raise

Quando un giocatore fa raise senza guardare le sue carte

Bluff

Puntare o fare raise per fare in modo che gli altri giocatori pensino che tu abbia una mano migliore di quella che in realtà hai

Board/Boardcards

Anche detto ‘community cards’. Sono le carte distrubuite dal dealer e visibili da tutti i giocatori in una mano di poker. Nei flop games, sono distribuite cinque carte al centro della tavola da gioco di fronte al dealer. Nel 7 Card Stud, sono distribuite Quattro carte di fronte ad ogni giocatore

Boat

Un Full
Bottom Pair

Quando un giocatore usa la carta più bassa al flop con una delle sue carte per realizzare una Coppia

Broadway

Una scala all’asso. (A-K-Q-J-10)

Bring-in

Nel 7 Card Stud e nel Stud 8 or Better, la scommessa forzata fatta al primo giro di puntate dal giocatore a cui è stata distribuita la carta più bassa. Nel Razz (Lowball) la carta più alta mostrata

Bring It In

Iniziare le puntate al primo round

Broomcorn’s Uncle

Un giocatore che rimane senza chips dopo l’ante

Bullets

Un paio di Assi

Bump

Fare raise

Button

Anche conosciuto come ‘dealer button’ è il piccolo dischetto che si muove da un giocatore all’altro in senso orario dopo ogni mano e che indica il dealer di ciascuna mano

Buy-in

La somma minima di denaro richiesta al giocatore per iniziare il gioco

Call

Chiamare la puntata precedente

Call Cold

Chiamare sia la puntata che i rilanci

Call The Clock

Un metodo per scoraggiare i giocatori a prendere troppo tempo per agire. Quando qualcuno ‘call the clock’, il giocatore ha un certo periodo di tempo in cui deve decidere; se non decide, la sua mano è dichiarata passata. In un torneo, una regola comune è che quando il giocatore ci mette troppo e nessuno ‘call the clock’, il dealer o il personale lo farà automaticamente per loro

Calling Station

Un giocatore passivo che non fa raise ma che fa call più del dovuto

Cap

Raggiungere l’importo massimo di raise permessi in un giro di scommesse

Cardroom

Lo spazio dove si gioca il poker in un casinò

Cards Speak

La tua mano è la combinazione di carte più favorevole, indipendentemente da come si chiami

Card Suit

Uno dei quattro semi in cui le carte di un mazzo sono divise: Fiori e Picche (entrambi neri), Cuori e Quadri (rossi)

Case Chips

Le ultime chips di un giocatore

Cash Out

Lasciare il gioco e cambiare chips in soldi

Check

Quando è il turno di un giocatore e non ci sono state azioni prima di lui e decide di non scommettere, quindi fa ‘check’

Check-raise

Quando un giocatore fa prima check e poi raise in un giro di scommesse

Chip

Un piccolo disco usato al posto del denaro. Vedi il token del casinò

Chip Declare

Un metodo per dichiarare di aver intenzione di giocare giocare high o low in un gioco split game con dichiarazione. Vedi dichiarazione

Chip Dumping

Una strategia in cui un giocatore perde deliberatamente chips a favore di un altro giocatore. Laddove i giocatori abbiano accettato di intraprendere una simile azione, questa è una forma di collusione. Nei tornei, due giocatori sono in grado di aumentare il loro patrimonio combinato del totale dei premi, se i loro stack sono più equilibrati. Questo è dovuto alla mutevole utilità marginale delle chips in un torneo di poker. Nei giochi di denaro, questo è in genere un tentativo di perpetrare riciclaggio di denaro o altri tipi di frodi, e il dumping di chips in tali situazioni di solito danneggia altri giocatori del gioco (anche se ci sono oscure eccezioni)

Chip Leader

Il giocatore con un maggior numero di chips in un torneo (o occasionalmente in un live no limit)

Chip Race

Un evento in un torneo in cui le chips di un valore più basso del minimo richiesto vengono rimosse dal gioco. Vedasi anche articolo principale: chip race

Chip Up

Scambiare chips di valore inferiore per chips di valore più elevato. Nel tornei, il termine significa rimuovere tutte le chips di piccolo taglio dal gioco, arrotondando eventuali chips dispari di poco valore al più ampio valore piuttosto che usare un chip race. Accumulare costantemente chips nei tornei, in genere vincendo piccoli piatti con una minima assunzione di rischio

Chop

Restituire I bui ai giocatori che li hanno messi e seguire con la mano successiva se nessun altro giocatore fa check. Significa anche ‘dividere il piatto’

Chopping The Blinds

Terminare una mano quando tutti i giocatori hanno fatto fold sui bui che sono stati restituiti a quelli che li hanno pagati. V

Click Raise

Fare raise minimo. In riferimento al poker online quando si clicca sul bottone raise senza specificare l’importo da rilanciare

Clubs

Uno dei quattro semi del mazzo, simile ad un trifoglio nero

Coffee Housing

Parlare durante la mano nel tentativo di ingannare altri giocatori circa le possibilità di una mano. Ad esempio, un giocatore con A-A in mano potrebbe dire ” lets gamble here “, implicando una partecipazione molto più debole. Coffee housing è considerato cattiva etichetta nel Regno Unito, ma non negli Stati Uniti. Anche chiamato speech play

Coin Flip

Una situazione in cui due giocatori hanno (forse saggiamente) investito tutti i loro soldi nel piatto e l’esito è molto incerto. Per esempio un giocatore con A-K contro un opponente con una coppia bassa è un caso comune; A-K è un modesto underdog. Anche detto ‘’race’’

Cold Call

Chiamare un importo che rappresenta la somma degli importi scommessi in precedenza dagli altri giocatore. Alice apre con $10, Bob fa raise a $20 e Carol fa ‘cold call’ con $30. Da confrontare con “flat call”, “overcall”

Cold Deck

Un mazzo di carte preparato da un baro (stacked) in modo che gli altri giocatori non possano vincere

Collusion

Una forma di frode in cui due o più giocatori giocano d’accordo. Vedasi cheating in poker

Color Change, Color Up

Scambiare chips di basso valore con chips di valore

Combo, Combination Game

Un tavolo da gioco in cui si giocano varie forme di poker

Come Bet, On The Come

Una puntata o un raise fatto su una drawing hand, in modo da creare un piatto in attesa della carta giusta. Usualmente una giocata ‘debole’ ma occasionalmente corretta con una buona carta e un buon piatto o anche come semi-bluff

Community Card

Vedasi Board/Boardcards

Completion

Fare un raise minimo fino alla quantità di una normal-sized bet. Ad esempio, in un gioco da 2 / 4 con $ 1 di bring-in, un giocatore dopo il bring-in può aumentarlo a $ 2, completando ciò che sarebbe altrimenti una puntata minima fino al minimo normale. Anche nei limit games, quando un giocatore fa all-in per un importo inferiore al minimo richiesto, un giocatore successivo potrebbe completare l’aumento al minimo normale (a seconda delle regole della casa). Vedasi stakes

Connectors

Due o più carte consecutive o vicine al rank consecutivo

Continuation Bet

Una puntata fatta dopo il flop dal giocatore che inizia a puntare prima del flop (In Texas Hold’em e Omaha). Da confrontare con ‘probe bet’

Cooler

Un cooler è una mano persa non per via di un proprio errore, ma perché le carte sono state distribuite in modo tale che un giocatore con una mano molto forte ha perso contro un altro con una mano ancora più forte. In genere il giocatore perde molti soldi e non c’era altra possibilità di agire diversamente agendo in modo corretto. Un esempio di cooler è quando due giocatori in una partita di Texas Hold’em hanno una coppia alta e al flop formano entrambi un tris. Nel caso del cooler non si tratta di una bad beat, ma semplicemente di una situazione molto sfortunata nella distribuzione delle carte, nella quale il giocatore con la mano inferiore perde, nonostante non abbia commesso nessun errore. Anche il giocatore con la mano migliore non commette errori. Entrambi hanno una combinazione molto forte

Countdown

L’azione del dealer di contare le carte che rimangono nel mazzo dopo che tutte le carte sono state distribuite per assicurare che è stato utilizzato un mazzo di carte completo

Cow

Un giocatore con cui si divide il buy-in con l’intento di dividere il risultato dopo il gioco. ‘Go cow’ significa appunto fare questo tipo di accordo

Cripple

In qualche community card games, un giocatore, o meglio, il suo stack è crippled se perde una mano e poi gli resta soltanto una quantità esigua di chip. Questo concetto viene usato soprattutto nel poker da torneo, se un giocatore perde una sostanziosa parte del suo stack e in seguito ha soltanto poco margine di manovra con uno stack piccolo, poiché gli mancano le chip per una mossa complessa

Crying Call

Fare call nonostante il giocatore pensi che non abbia la migliore mano

Cut Card

Una carta distintiva, di solito rigida di plastica solida, tenuta contro il fondo del mazzo di carte durante il deal per evitare che si veda la carta inferiore

Cutoff

La posizione immediatamente alla destra del bottone del dealer. Negli home games quando un giocatore in turno da dealer, mescola e distribuisce le carte, il giocatore nella posizione cutoff, taglia il mazzo di carte (di qua il nome)

Dark

Un’azione svolta prima di ricevere le informazioni dovute. Ne distribuisco tre e faccio ‘check in the dark’. Da comparare a ‘blind’

Dead Blind

Un blind che non è “live”, in quanto il giocatore che lo piazza non ha l’opzione di fare raise se altri giocatori chiamano solo. Di solito coinvolge un piccolo buio piazzato da un giocatore che entra nel gioco o vi ritorna (in una posizione diversa dal big blind) che viene piazzato in aggiunta ad un blind dal vivo pari al big blind

Dead Button

Situazione in cui il giocatore alla sinistra del dealer è stato eliminato o ha cambiato tavolo e il bottone del dealer viene messo su un posto vuoto anzichè farlo passare al giocatore successivo ancora al tavolo. In una situazione del genere, lo small blind non viene postato

Dead Hand

Una mano di un giocatore che non ha il diritto di partecipare alla distribuzione delle carte per qualche motivo, come per esempio per aver toccando le carte di un altro giocatore, o con in mano un numero non corretto di carte, o in caso di giocatore che non ha pagato i contributi obbligatori

Dead Man’s Hand

Due coppie – Asso e otto (La mano che aveva “Búfalo Bill” Hickock quandoJack McCall lo uccise sparandogli alla schiena)

Deal

Distribuire le carte ai giocatori secondo le regole del gioco. Un singolo istante di una partita di poker, iniziata mescolando le carte e terminata con l’assegnazione di un piatto. Chiamata anche “mano” (anche se entrambi i termini sono ambigui). Un accordo per dividere il denaro del torneo in modo diverso dai premi annunciati

Deal Twice

Nei cash game, quando due giocatori sono coinvolti in un grosso pot e uno è all-in, I giocatori potrebbero mettersi d’accordo a distribuire per due volte le carte rimanenti. Se un giocatore vince entrambe le volte vince l’intero pot, ma se entrambi i giocatori vincono una mano, dividono il piatto. Anche detto, “play twice”.

Dealer

La persona che gestisce le carte, distribuisce I premi e controlla il gioco

Dealer’s Position

Ultimo ad agire. Al bottone del dealer

Declare

Indicare verbalmente le proprie intenzioni

Deep Stack

E’ usato per indicare un giocatore con uno stack molto grande, o una particolare partita dove si parte con una dotazione di chips superiore agli standard

Defense

Fare una giocata che difende il giocatore contro i bluff costringendo il bluffer a ritirarsi o investire ancora.

Deuce

Una carta con un due. Chiamata anche duck, quack, o swan

Deuces

Una coppia di due. Qualsiasi altro utilizzo del numero due, come per esempio $2 limit game, una chip da $2 ecc

Deuce-To-Seven

Un metodo per valutare le mani basse

Diamonds

Uno dei quattro pali delle carte, simile a rombi rossi.

Dirty Stack

Una pila di chips apparentemente di una singola denominazione, ma con uno o più chips di un altro tipo. Di solito il risultato della disattenzione durante l’impilamento di un piatto, ma può anche essere un inganno intenzionale

Discard

Scartare una carta già distribuita. L’insieme di tutti gli scarti è chiamato “muck” o “deadwood”

Disconnect Protection

Uno strumento per proteggere I giocatori in caso di disconnessione internet quando ancora si sta partecipando alla mano

Dominated Hands

Delle mani che possono essere giocate ma tendono a perdere contro altre mani simili che non sono scale o colori. Per esempio: A2 è dominata perchè contro un altra mano con un asso, perde o pareggia senza migliorare

Door Card

Questa è la prima carta esposta, o carta “scoperta”, nella mano di un giocatore nei giochi Stud.

Donk Bet

Una scommessa fatta da un donk, cioè uno che è generalmente considerato debole o per dimostrare inesperienza o mancanza di comprensione della strategia. Una scommessa fatta in prima posizione da un giocatore che non ha preso iniziativa nel corso della scommessa precedente. A questa mossa è stata data una denominazione perché è spesso considerata indicativa di un giocatore debole (dal momento che è più spesso ragionevole aspettarsi una continuation bet)

Donkey

Un giocatore debole conosciuto anche come ‘fish’ o ‘donk’

Door Card

E’ la prima carta esposta nella mano di un giocatore nelle varianti Stud. In Texas Hold’em è la prima carta visibile del flop. Nel poker Draw, la carta a volte visibile nella parte inferiore della mano di un giocatore. I giocatori spesso espongono deliberatamente questa carta, soprattutto nel lowball

Double-Ace Flush

Sotto regole non convenzionali, una scala con una o più carte wild che valgono come assi, anche se un asso è già presente

Double Belly Buster Straight Draw

Una combinazione di hole cards e di carte esposte nell’hol’em o stud games che non comprendono quattro carte collegate, ma dove ci sono due diverse file di carte che completano una scala. Un esempio potrebbe essere dove la combinazione di hole cards e il flop è J9875

Double-Board, Double-Flop

Una delle varie varianti di gioco di carte (solitamente Texas Hold ‘em) in cui vengono distribuite contemporaneamente due differenti boards di carte comuni, con il piatto diviso tra le mani vincenti usando ogni board

Double-Draw

Ciascuna delle mani di poker in cui la fase di distribuzione e successiva scommessa sono ripetute due volte

Double Raise

Il raise minimo in un pot-limit game senza limiti, raise dell’importo giusto della scommessa corrente

Double Suited

Nell’Omaha hold’em la mano iniziale in cui ci sono due coppie di carte dello stesso seme, es. due picche e due quadri. Si può abbreviare in ‘ds’ nel linguaggio scritto. AAJT (ds) è largamente considerata una starting hand premium nei pot-limit Omaha hold’em

Double Up, Double Through

In un gioco big bet, puntare tutte le chips di una mano contro un singolo avversario (che ha uno stack uguale o superiore) e vincere, raddoppiando quindi lo stack. Stavo perdendo ma ho fatto double up contro Sara e mi sono messo in buona forma

Downcard

Una carta distribuita coperta

Downswing

Un periodo di tempo in cui un giocatore perde (o ha perso) più di quello che si aspettava. Vedasi anche: Up ‘upswing’

Doyle Brunson

Una mano di Hold’em che consiste in un 10-2 (Brunson ha vinto il Campionato Mondiale di Poker due volte di seguito con queste carte)

Drag Light

Prendere chips dal piatto per indicare che non si hanno abbastanza chips per coprire una scommessa. Se si vince, l’importo viene ignorato altrimenti deve essere rimesso di tasca. Questa pratica non è ammessa nei casino’, ma a volte è ammessa in giochi da casa

Draw

Una mano incompleta e che ha bisogno di altre carte per essere valutata

Draw Lowball

Una forma di poker in cui ogni giocatore riceve cinque carte con la opzione di scartarne una o più e sostituirla con nuove carte. La mano bassa vince

Draw Poker

Forma di poker in cui ciascun giocatore riceve cinque carte coperte, con la opzione di sostituirne una o più per cercare di creare una mano migliore

Drawing

Giocare una mano per migliorarla

Drawing Dead

Una mano che perderà anche se migliora

Drawing Hand

Una mano che deve migliorare per vincere. Generalmente una mano o un colore

Drawing Live

Una mano non morta che è destinata a vincere

Drawing Thin

Una mano non completamente morta ma che è difficile da migliorare. Per esempio: un giocatore che vincerebbe solamente con 1 o 2 carte specifiche si dice ‘drawing thin’. Drawing thin profittevoli richiedono grossi piatti

Drop

Passare

Dry Ace

Nell’ Omaha o nel Texas, un asso in mano senza un’altra carta dello stesso colore. Usato specialmente per indicare la situazione in cui il board presenta una possibilità di colore, quando il giocatore non ha infatti un colore, ma tenendo l’asso presenta qualche opportunità di bluff o semi-bluff e mantiene la possibilità di chiudere il colore al turn. Da comparare con “blocker”.

Dry Board

La struttura delle community cards. Un board è considerato ‘dry’ quando le carte sul tavolo significano che quasi sicuramente nessun giocatore ha chiuso una mano forte come scala o colore (es. perché non ci sono sufficienti carte dello stesso colore). Da comparare con wet board

Dry Pot

Un side pot senza soldi creato quando un giocatore va all in e viene chiamato da più di un avversario senza raise. In caso di successive scommesse, queste andranno nel dry pot

Ducks

Una coppia di due

Early Position

Posizione in un giro di puntate, dove il giocatore deve agire prima della maggior parte degli altri giocatori del tavolo. (Si considerano le due posizioni a sinistra del Buio)

Eight Or Better

Un qualificatore comune nei giochi High-low split che utilizzano la classifica Ace-5. Solo le mani dove la carta più alta è otto o le più piccole possono vincere la parte bassa del piatto

Equity

Il valore matematico previsto dalla distribuzione corrente, calcolato moltiplicando la quantità di denaro nel piatto per la probabilità di vincita. Ad esempio, se il piatto contiene attualmente $ 100 e si calcola di avere uno su quattro possibilità di vincere, il tuo equity nel piatto è di $ 25. Se una divisione del piatto è possibile, il patrimonio include anche la probabilità di vincere la porzione di piatto; ad esempio, se il piatto è $ 100 e hai una probabilità di vincita 1/4 e una probabilità 1/5 di prendere una divisione di $ 50, il tuo equity è di $ 25 + $ 10 = $ 35. aspettativa, valore atteso, Vedi articolo principale: expected value. Spesso usato nel poker per significare “redditività a lungo termine”

Exposed Card

Una carta il cui volto è stato deliberatamente o accidentalmente rivelato ai giocatori che normalmente non hanno diritto a tali informazioni durante il gioco del gioco. Vari giochi hanno regole diverse su come gestire questa irregolarità. Da confrontare con “boxed card”

Family Pot

Un accordo secondo il quale tutti (o quasi tutti) i giocatori seduti chiamano la prima scommessa aperta

Fast

Giocata aggressiva. Avevo paura di troppi chasers e quindi ho giocato la mia mano velocemente. Da comparare con ‘speeding’

Favorite

Una mano statisticamente vantaggiosa rispetto ad un altra in uno showdown. Una mano può essere ‘small or big favourite’ a seconda di quanto statisticamente domini l’altra. Al contrario il termine ‘underdog’ indica una situazione opposta. Le favorite sono generalmente utilizzate per calcolare statisticamente le possibilità di due carte contro altre due carte prima del flop

Feeder

Il secondo o terzo tavolo al casino’ dove si gioca lo stesso gioco del tavolo principale e dal quale i giocatore si muovono al tavolo principale mano a mano che i giocatori del tavolo si alzano. Si può anche chiamare ‘must-move table’

Felt

La copertura del tavolo da gioco, di qualsiasi materiale si tratti. Metaforicamente il tavolo stesso: io e Doyle abbiamo giocato sul felt. Anche utilizzato per indicare i tavoli resi nuovamente visibili dalla rimozione delle chips a favore di un giocatore che le ha vinte dal suo avversario. Per esempio: ho feltrato Carla quando ho fatto un fill up contro il suo colore

Field

Tutti i giocatori collettivamente in un lungo torneo. ‘C’erano molti professionisti fra il ‘field’ del Main Event. Il numero di giocatori in un lungo torneo: Duhamel ha sconfitto un field di 7318 giocatori per vincere il titolo

Fifth Street

Anche conosciuta come carta ‘river’. Nei flop games, rappresenta la quinta carta comune sul tavolo e quindi l’ultima mano. Nel gioco Stud, è la quinta carta distribuita ad ogni giocatore e rappresenta il terzo giro di puntate

Fifth Street

The last card dealt to the board in community card games. Also see river. The fifth card dealt to each player in stud poker.

Fill, Fill Up

Ottenere la carta giusta per chiudere una mano vincente come per esempio una Scala, un Colore o un Full.
Jerry ha chiuso un colore quando io puntavo suoi miei K

Final Table

L’ultimo tavolo di un torneo ‘multi-table’. Il tavolo finale realizzato quando un numero sufficiente di persone sono state eliminate dal torneo lasciando un numero esatto di giocatori per occupare un tavolo (tipicamente non più di dieci giocatori)

First Position

La posizione del giocatore alla sinistra diretta dei bui nel Texas Hold’em o l’Omaha hold’em, anche conosciuto come ‘under the gun’. Il giocatore in prima posizione deve agire per primo al primo giro di puntate

Fish

Un giocatore debole a poker o scacchi. Anche conosciuto come donkey

Five-card Draw

Una mano di poker in cui ogni giocatore riceve cinque carte nascoste. I giocatori hanno possibilità di un cambio e la mano più alta vince il piatto

Five-card Stud

Un gioco di poker in cui ogni giocatore riceve cinque carte, una non visibile, le altre visibili, con puntate dopo la distribuzione della seconda, terza, quarta e quinta carta. Limiti fissi e prestabiliti in un gioco di tipo ‘fixed-limit’, un giocatore sceglie solo se puntare o no – l’importo è fisso. Per ottenere la possibilità di un bluff, l’importo fisso può essere generalmente raddoppiato ad un certo punto durante il gioco. La doppia puntata viene chiamata ‘big bet’

Flash

Una carta accidentalmente mostrata ad un giocatore deve essere mostrata a tutti I giocatori dal dealer durante la distribuzione delle carte. La carta deve essere ‘flashed’ (mostrata) a tutti I giocatori prima di essere scartata dal mazzo. Anche detto ‘exposed’. Mostrare accidentalmente l’ultima carta del mazzo nel caso non si utilizzi un cut-card (ovvero un mazzo di carte opaco non utilizzato per giocare ma solo per nascondere il fondo del mazzo di carte) è anche considerato ‘flashing’. Mostrare una o più carte della mano di un giocatore. Dopo che gli altri giocatori hanno foldato, Ted ‘flashed’ il suo bluff agli altri giocatori

Flat Call

Chiamare una puntata senza rilanciare

Flop

Nell’ Hold’em e nell’Omaha, le prime tre carte comuni distribuite visibili al centro del tavolo, tutte in una volta. Il ‘Flop’ indica anche il secondo giro di puntate

Float

Chiamare una puntata con l’intenzione di bluffare in un successivo momento. Un giocatore può fare questo quando sospetta che un avversario sia in continuation bet al flop nella speranza che smetta di puntare e si limiti al check al turn, facendo in modo che il caller possa puntare con una mano debole e possibilmente portare via il flop dal giocatore aggressivo preflop

Floorman

Impiegato della poker room che definisce regole e prende decisioni

Flop

La distribuzione delle prime tre carte visibili del board. Vedasi anche turn e river

Flop Games

Giochi di Poker (Hold’em and Omaha) che si giocano usando le carte comuni che sono distribuite visibili al centro del tavolo

Flush

Cinque carte dello stesso seme

Flush Draw

Quando un giocatore ha quattro carte dello stesso seme in mano e spera di ottenere la quinta carta per chiudere il colore

Fold

Abbandonare il gioco quando è il tuo turno

Fold Equity

La porzione di piatto che ci si aspetta di vincere, in media, da una scommessa che induce i tuoi avversari a foldare piuttosto che arrivare allo showdown

Forced Bet

Una scommessa richiesta per iniziare l’azione al primo giro di una mano di poker

Forced-Move

In un casino’ quando più di un tavolo sta giocando lo stesso gioco con la stessa struttura di puntate, uno dei tavoli può essere designato come ‘Main’ e tenuto pieno richiedendo ad un giocatore di spostarsi da un altro tavolo per riempire lo spazio vuoto. I giocatori generalmente vengono informati che il loro tavolo è un ‘forced-move’ e che quindi potrebbero essere costretti a spostarsi. Anche detto ‘must-move’

Forward Motion

Alcune regole della casa in certi casino’ stabiliscono che se un giocatore di turno prende chips dal suo ‘stack’ e muove le mani verso il piatto (forward motion with chips in hand’) si compromette a puntare (o fare call) e non può più ritirare la puntata per fare check o fold. Al giocatore rimane la scelta se fare call o raise. Da comparare con ‘string bet’

Fouled Hand

Una mano non giocabile per via di alcune irregolarità, come per esempio troppe o troppo poche carte in mano, carte mischiate con carte di altri giocatori del tavolo, carte cadute sul tavolo. Da comparare con ‘deal hand’

Four-Flush

Quattro carte dello stesso seme. Un mano non standard in alcuni giochi, una mano incompleta nella maggior parte dei casi

Four of a Kind

Quattro carte dello stesso valore (‘quads’)

Four-Straight

Quattro carte in sequenza, sia open-ender che one-ender. Una mano di poker non-standard in qualche gioco, una mano incompleta nella maggior parte dei casi. Qualche volta detta ‘four to a straight’

Fourth Street

Nel giochi flop, è la quarta carta comune distribuita (ovvero il ‘turn’) e rappresenta in terzo giro di puntate. Nei giochi Stud, è la quarta carta distribuita ad ogni giocatore e rappresenta il secondo giro di puntate

Free Card

La carta che si ottiene come risultato di un ‘semi-bluffing’ da una delle ultime o l’ultima posizione facendo in modo che gli avversari facciamo ‘check’

Freeroll

Torneo senza buy-in

Freezeout

La maggior parte dei comuni tornei. Senza rebuy, il gioco continua finchè il giocatore ha tutte le chips

Full House, Full Boat, Full Hand, Full

Una mano con tre carte di una classificazione e due di un’altra classificazione. Anche detto ‘boat’ , ‘tight’

Full Bet Rule

In alcuni casino’ la regola secondo cui un giocatore deve scommettere l’intero importo richiesto per fare un raise. Per esempio, in un gioco con un limite fisso di $4, una puntata di $7 è considerate una ‘flat call’ perchè per il raise sono necessari $8. Da comparare con ‘half bet rule’. Vedasi le regole della sala da gioco e ‘All in’ betting

Full Ring

Un full ring è un gioco cash con più di sei giocatori coinvolti, tipicamente da nove a undici. Il termine è utilizzato nel contesto del poker online. Da comparare con ‘shorthanded’

Gap Hand

Nel Texas hold’ em, una mano ‘gap’ è una mano iniziale con al meno un grado che separa le due carte. Abitualmente si riferisce ad una mano one-gap o two gap

Get Away

Foldare una mano contro una mano probabilmente superiore. Da comparare con laydown

Going South

Rimuovere una parte delle tue chips dal tavolo mentre si svolge in gioco. L’intento è ridurre il rischio di perdita. Normalmente proibito nelle sale da poker. Anche detto ‘ratholing’

Grinder

Un giocatore che si guadagna da vivere facendo piccolo profitti sul lungo periodo di gioco coerente e conservativo. Da comparare a ‘rock’

Grinding

Giocare al minimo rischio con guadagni modesti su lungo periodo di tempo

Gut Shot

Chiamare o ottenere una Scala interna

Guts, Guts To Open

Un gioco senza richiesta di una mano di apertura; ovvero quando l’unica richiesta per aprire la mano è ‘guts’ di coraggio. Tutte le varianti di poker in cui il piatto si accumula dopo molte mani finchè un unico giocatore vince

Gypsy

Raggiungere il piatto con basse puntate senza necessità di fare raise. Anche ‘limp’

Hand

Le migliori cinque carte del giocatore

Hand-For-Hand

Verso la fine del torneo, la richiesta che ciascun tavolo attendano la distribuzione della prossima mano finchè ogni tavolo ha terminato la mano corrente. Questo assicura che il numero di mani giocate sia lo stesso su tutti i tavoli

Hand History

La rappresentazione testuale di una mano (o mani) giocate online. Vedasi opzioni Poker

Hanger

Quando l’ultima carta del mazzo si distacca dalle altre, alcuni dicono che il dealer stia distribuendo le carte dal fondo del mazzo

Heads-up

Quando solo due giocatori sono coinvolti nella mano

Hearts

Cuori: uno dei quattro semi

Heater

Vedasi rush.

Hero Call

Chiamare quando un giocatore ha una mano debole ma sospetta che l’avversario stia bluffando

High, High Hand

La migliore mano nel poker tradizionale in contrapposizione con lowball. Usato specialmente nei giochi high-low

High-card

Per decidere il dealer nei flop tournaments, viene distribuita una carta a ciascun giocatore. La carta di rango superiore (sulla base del rango e dei semi) stabilisce il dealer

High Limit

Un gioco dove gli importi scommessi sono alti

Hi/Lo

Giochi con pot divisi

Hijack Seat

La posizione alla destra della cutoff seat o seconda a destra del bottone. Questa posizione è generalmente considerate la posizione più facile per ‘rubare’ i bui in un torneo perchè è la prima posizione del tavolo dove gli altri giocatori iniziano a rispettare i raise

Hold’em

Anche conosciuto come Texas Hold’em, dove i giocatori ottengono due carte e cinque carte comuni. Vedasi anche regole del Texas Hold’em

Hole Cards

Carte non visibili di fronte al giocatore

Hole Cam

Una videocamera che mostra le hole cards del giocatore agli spettatori TV. Anche detta ‘pocket cam’ o “lipstick cam”

Home Game

Un gioco di poker privato, solitamente a casa di un giocatore, a differenza di un luogo pubblico o un casino’

Horse

Un giocatore appoggiato finanziariamente da altri. Oggi ho perso, ma Larry era il mio cavallo nel gioco stud, e ha vinto. Da comparare con “bankroll” e “staking”. h.o.r.s.e. Vedasi articolo H.O.R.S.E.

House

Casino’ o sala da gioco che ospita il gioco

Ignorant End, Idiot End

In un gioco flop, un giocatore che ottiene una scala al flop con carte basse in mano fa una ‘idiot end’. Per esempio, un giocatore con in mano 8 e 9 che punta su un flop composto da Asso, dieci e Jack si pone a rischio perchè troppe carta che completano la scala danno la possibilità agli avversari di chiudere scale di valore maggiore

Image

Il modo in cui altri giocatori di vedono

Implied Odds

Le quote calcolate, considerato il risultato delle puntate rimanenti.

Improve

Ottenere una mano migliore della corrente aggiungendo o cambiando carte a seconda delle regole del gioco. Non penso che Paola bluffasse, così ho deciso di non chiamare a meno che non avessi migliorato la mia mano

Inside Straight

Quattro carte che richiedono una carta ad incastro per completare una scala. Un giocatore che ottiene questa carta ottiene una ‘Inside Straight’

In Position, IP

Un giocatore si dice in posizione quando è l’ultimo a parlare sul flop, turn e river. Da comparare con ‘out of position’

Insurance

Un accordo per cui i giocatori decidono di dividere o ridurre il piatto (in proporzione alle possibilità di vincita di ciascuno) quando ancora la mano non è terminata, o alche un accordo per cui un giocatore fa una ‘side bet’ contro sè stesso con un terzo per bilanciare una potenziale perdita

In The Middle

In un gioco con tanti bui, un nuovo giocatore può a volte puntare I bui ‘nel mezzo’ (ovvero al di fuori del normale ordine di puntata) piuttosto che aspettare che passino i bui. Un giocatore fra due fuochi è detto ‘in the middle’

In The Money

Concludere il torneo ottenendo un premio. Anche ITM

In Turn

Un giocatore o un’azione è detta ‘in turn’ quando un giocatore deve agire per prossimo secondo le regole. Jerry ha detto ‘check’ quando era il suo turno, quindi non può fare raise

Irregular Declaration

Un’azione svolta da un giocatore di turno che non è una chiara dichiarazione di intenti ma può essere ragionevolmente interpretata come azione da altri giocatori, come per esempio pollice su ad indicare ‘raise’. Le regole della casa o la discrezione del dealer possono determinare se queste azioni hanno significato o meno

Jackpot

A prize fund awarded to a player who meets a set of predetermined requirements. For example, some casinos will give a jackpot to someone who gets four-of-a-kind or higher and loses.

Jackpot Poker

A form of poker in which the cardroom or casino offers a jackpot to a player who has lost with a really big hand (usually Aces full or better).

Jacks or better

A form of poker in which a player needs to have at least a pair of jacks to open the betting.

Junk

A hand with little expected value.

Kansas City Lowball

Form of lowball poker in which the worst poker hand (2, 3, 4, 5, 7 of different suits) is the best hand. It’s also known as Deuce to Seven.

Keep them honest

To call at the end of a hand to prevent someone from bluffing.

Key card

A card that gives you a big draw or makes your hand.

Key Hand

In a session or tournament, the one hand that ends up being a turning point for the player, either for better or worse.

Kicker

The highest unpaired side card in a player’s hand.

Kick it

Raise

Kill Pot

A method to stimulate action. It is a forced bet by someone who has just won a pot(s)

Kitty

A pool of money built by collecting small amounts from certain pots, often used to buy refreshments, cards, and so on. The home-game equivalent of a rake.

Knock

Check

Kojak

A hand that contains a K-J

Ladies

Due Regine

Lag

Uno stile ‘loose aggressive’ si ha quando un giocatore inizia molte mani con piccoli raise per fare in modo che gli avversari si ritirino

Last To Act

Un giocatore che è l’ultimo ad agire se tutti gli altri giocatori dopo il bottone hanno foldato

Late Position

Posizione su un giro di puntate in cui un giocatore deve agire dopo che la maggior parte degli altri giocatori hanno agito (generalmente sono le due posizioni a destra del bottone).

Lay Down Your Hand

Quando un giocatore fa fold. Una decisione difficile foldare una buona mano in vista di una mano superiore dell’avversario

Lead

Primo giocatore a scommettere nel piatto

Level

Usato nei tornei per riferirsi alla taglia dei bui che sono periodicamente aumentati. Per esempio, nel primo livello il piccolo buio/ grande buio possono essere rispettivamente 50/100 $, nel secondo livello 100/200 $.

Leg-Up, Leg-Up Button

Il bottone usato per indicare chi ha vinto la mano precedente in un kill game. La vittoria del piatto su due pot consecutivi ‘uccide’ il gioco con il ‘leg-up’ button di fronte a te

Light

Una mano che non dovrebbe essere delle migliori. Generalmente usata per descrivere l’azione; ‘call light’, ‘3-bet light’. Anche semi-bluff

Limit Poker

Un gioco che ha il limite minimo fisso e intervalli di puntata massima, a secondo di quanto stabilito dal numero di raise

Limp, Limp In

Entrare nel piatto semplicemente facendo call invece che raise. Chiamato così perchè un giocatore con una mano marginale potrebbe voler pagare un minimo per vedere più carte ma probabilmente farà fold se la puntata aumenta

Limp-Reraise

Un re-raise da un giocatore che ha precedentemente fatto ‘limped’ nella stessa mano. Anche detto barckraise

Limper

Il primo giocatore che chiama una puntata

Limp In

Entrare nel piatto facendo call invece che raise. Comunemente quando il primo giocatore a parlare chiama solo il Big Blind

Live Bet

Una puntata fatta da un giocatore alla condizione che gli dia l’opzione di fare raise anche quando non ci sono giocatori che fanno raise prima. Tipicamente perchè la puntata è necessaria come buio per entrare nel gioco

Live Blind

Opzione per cui un giocatore effettua una puntata cieca e può fare raise anche se nessuno degli altri giocatori fa raise. Anche conosciuta come ‘option’

Live Card(s)

Nel gioco Stud, le carte che non sono ancora state viste e che sono presumibilmente ancora in ‘gioco’

Live Hand

Una mano che può ancora vincere il piatto

Live One

Un giocatore inesperto che vince molte mani

Live Game

Un gioco con molta azione, generalmente include giocatori inesperti. Si veda anche live poker, sotto

Live Poker

Poker giocato ai tavoli veri con le carte vs. poker online

Lock Up

Occupare la postazione in un tavolo cash mettendo di fronte alla postazione sul tavolo le chips, le carte da gioco o altri oggetti personali mantenendo la postazione occupata anche quando ci si assenta dal tavolo

Long Shot

Giocare una mano nonostante si abbiano poche possibilità

Look

Quando un giocatore chiama la puntata finale prima dello showdown

Loose

Un giocatore perdente che gioca molte mani

Low

La carta più bassa. La metà bassa del piatto in uno split high-low

Lowball

Una forma di poker in cui la mano più bassa vince il piatto

Low Limit

Un gioco dove gli importi scommessi sono bassi

M-ratio

Una misura della condizione delle chip come funzione del costo di ogni mano. Vedasi articolo principale: M-ratio

Made Hand

Vedasi articolo principale: made hand. Da compararsi con drawing hand

Main Pot

Il piatto centrale. Ogni altra puntata viene messa in un side pot e viene contesa fra I giocatori rimanenti. Questo avviene quando un giocatore va all-in

Make

Fare carte ovvero mescolare il mazzo di carte

Maniac

Un giocatore molto aggressivo che gioca molte mani

Match The Pot

Puntare un importo equivalente al piatto

Maverick

Il nome dato a Re e Regina. Dello stesso palo o differente

Meet

Come fare call

Micro-Limit

Su poker online piccoli stakes che non potrebbero esserci nelle case da gioco (es. 25¢-50¢)

Middle Pair

Nei flop games, quando un giocatore fa una coppia con una delle sue carte e la carta di mezzo del flop

Middle Position

Nei flop games, quando un giocatore fa una coppia con una delle sue carte e la carta di mezzo del flop

Minimum Buy-in

Minimo importo per iniziare il gioco.

Misdeal

Accordo non rispettato per qualche maniera e che va rifatto

Missed Blind

Una puntata che non è effettuata quando è il turno del giocatore, forse perchè il giocatore non è al tavolo. Molte regole richiedono che la puntata venga fatta quando il giocatore ritorna

Mnemonics

Strumenti utilizzati per ricordare le cose. Nel poker, spesso i giocatori hanno dei nomi per le carte che hanno come Big Slick o Maverick

Monster

Una mano eccezionale. In un torneo, un giocatore che inizia ad accomulare chips dopo un piccolo stack è considerato un ‘monster’

Move In

In un gioco no-limit, scommettere intero importo per all-in

Muck

Gettare via la mano. Anche in caso di carte che non sono più in gioco

Multi-Way Pot

Un piatto con tanti giocatori. Anche conosciuto come family pot; anche se il family pot qualche volta vuol dire solo un piatto dove i giocatori partecipano

Nit

Un giocatore che volontariamente non prende rischi e gioca sulle sicure. Contrasta il weak player che gioca come un nit ma folda estremamente facilmente dopo aver preso dei rischi anche su buone mani. Un weak player può essere un Nit ma un Nit non è necessariamente weak

No Limit

Un gioco dove i giocatori possono scommettere quanto vogliono (nei limiti delle loro disponibilità) su ogni mano

Nut Hand/Nuts

La migliore mano possibile in ogni momento del gioco. Una mano imbattibile

Nut Low

La mano bassa migliore in un gioco high-low

Odds

Possibilità di vincere una mano contro probabilità di non farlo

Offsuit

Mani di semi differenti

Omaha

Un gioco in cui ogni giocatore riceve quattro carte e cinque carte comuni. Per vincere la mano si deve utilizzare almeno due carte personali e tre dalle carte comuni

On the Button

Ultimo giocatore in azione su una mano. Posizione del dealer.

One-Chip Rule

Un call di una puntata precedente usando una chip di valore maggiore è considerato un semplice call a meno che non dichiarato come raise.

One-Eyed Royals

Le tre carte scoperte che mostrano un solo occhio: Jack di picche, Jack di cuori, Re di quadri

One-Ended Straight Draw

Progetto di scala bilaterale. E’ una combinazione che permette di realizzare una scala in due direzioni. Se si hanno quattro carte consecutive di valore intermedio allora si ha un Open-ended straight che può concludersi con la realizzazione di una scala sia con l’aggiunta di una carta di valore inferiore sia superiore.

Open

Fare la prima scommessa.

Open-ended Straight

Quattro carte consecutive dove una ulteriore carta consecutiva è necessaria da una lato o dall’altro per chiudere la scala

Open Card

Una carta visibile

Open Limp

Prima persona nel piatto pre-flop che non fa raise

Open Pair

Coppia visibile

Option

Un’opzione è un buio live fatto prima che le carte siano distribuite. Se nessuno fa raise, l’option player può fare raise

Orbit

Rotazione totale dei bui al tavolo. Corrisponde al numero delle persone al tavolo

Out Button

Un disco posto alla postazione del giocatore che deve lasciare momentaneamente la postazione ma rimane in gioco

Out Of Position, OOP

Un giocatore fuori posizione, primo ad agire, o almeno non ultimo sul giro di puntate

Outs

Il numero di carte nel mazzo che migliorano la mano

Outside Straight Draw

Vedasi articolo principale: outside straight draw. Anche conosciuto come ‘two-way straight draw’ o “double-ended straight draw”

Overbet

Puntare oltre il piatto in un gioco no limit

Overcall

Fare call dopo tutti gli altri giocatori specialmente con big bets. Jim punta, Alice chiama, Ted fa ‘overcall’. Da comparare con “cold call”, “flat call”, “smooth call”.

Overcard

Una carta comune con un rango più alto della coppia di un giocatore. Una carta più alta. Ted ha due overcards rispetto alla coppia di Jill con ancora due carte da scoprire.

Overpair

Una coppia più alta di tutte le carte sul tavolo

Overs

Una opzione per aumentare gli stakes in un limit games. I giocatori possono scegliere di giocare o non giocare: quelli che vogliono giocare mostrano un token. Se, all’inizio della mano dopo la prima, solo gli overs players rimangono nella mano, sono permesse puntate raddoppiate. Più spesso usato nel gioco a casa come compromesso fra giocatori aggressivi e conservativi

Paints

Carta di imagini e figure (Jack, Re e Regina)

Pair

Due carte dello stesso valore

Pass

Passare

Passive

Uno stile di gioco caratterizzato dai check e call. Da comparare con “aggressive”, “loose”, “tight”

Pat

Completato. Una mano è ‘pat’ quando per esempio un colore è stato distribuito nelle prime cinque carte del draw poker. Vedasi anche ‘Made hand’

Pay Off

Chiamare nel round finale di scommesse quando si può o non si può avere la migliore mano

Perfect

Le migliori carte possibili, nel lowball, dopo quelle già denominate. Per esempio, 7-perfect sarebbe 7-4-3-2-A, e 8-6 perfect sarebbe 8-6-3-2-A

Pick-Up

Quando la casa prende cash dal dealer dopo che un giocatore compra chips

Picture Cards

Carte con figura (Jack, Regina e Re)

Play Back

Fare raise o re-raise ad una scommessa di un altro giocatore

Playing the Board

Nei giochi con flop, quando la migliore delle mani con cinque carte sono le cinque carte comuni

PLO

Pot limit Omaha

Pocket

Le carte coperte

Pocket Cards

Le due carte che si distribuiscono all’inizio di una mano di Hold’em e che non sono visibili agli altri

Pocket Pair

Nei giochi community card o stud, quando due delle carte private del giocatore fanno una coppia. Anche ‘wired pair’

Pocket Rockets

Una coppia di Assi in mano o nascosta

Poker Face

Un’ espressione che significa non rilevare niente delle carte in mano. Usata anche al di fuori del mondo del poker

Position

Quando un giocatore occupa la posizione del dealer, stabilendo che il giocatore è in posizione rispetto al giro di scommesse

Position Bet

Una puntata fatta più per la posizione dello scommettitore che per le sue carte

Post

Puntare l’importo richiesto per i bui nel Texas hold’em o altri giochi con I bui piuttosto che con gli antes

Post Dead

Puntare un importo uguale al piccolo e grande buio combinati (l’importo del big blind come live blind, e l’importo dello small blind come dead money). Nel giochi con i blinds, un giocatore che si allontana dal tavolo e salta il turno dei bui deve fare post dead o aspettare il grande buio per rientrare il gioco. Da confrontare con ‘dead blind’

Post Oak Bluff

In no-limit or pot-limit poker, a post-oak bluff is a very small bet relative to the size of the already-existing pot.

Pot

Il piatto. Denaro messo in palio per il vincitore;

Pot-Committed

Specialmente nei giochi no limit, una situazione in cui non puoi passare più perché il piatto è troppo in confronto al tuo stack

Pot Limit

Gioco in cui la puntata massima è la stessa del piatto

Pot Odds

Vedasi articolo principale: pot odds

Pre-Flop

Il momento in cui il giocatore ha le sue carte ma ancora non c’è il flop. E’ anche il primo giro di scommesse

Probe Bet

E’ una puntata fatta dopo il flop che fa un giocatore, più economica possibile, con la quale cerca di scoprire la forza relativa della mano

Prop, Proposition Player

Una persona contrattata nella sala da poker per lavorare come complice

Protected Pot

Un piatto che sembra impossibile da vincere con un bluff perché ci sono troppi giocatori attivi e la possibilità che un altro chiami o faccia raise diventa una ‘assicurazione’

Protection, Protect

Una scommessa fatta con una mano forte ma vulnerabile, come una coppia alta quando c’è la possibilità di scala o colore

Purse

Il prize pool in un torneo

Push

Quando il dealer spinge le chips verso il giocatore vincitore alla fine di una mano. Anche quando il dealer si muove ad altri tavoli

Put Down

Passare una mano

Put The Clock (On Someone)

Vedasi “call the clock”

Put On

Mettere qualcuno in una mano per vedere su quale mano o gamma di mani basano le loro azioni e la loro conoscenza del gioco. Vedasi anche tells

Quads

Poker

Qualifier

Nei giochi Hi/Lo un requisito che deve compiere la mano bassa per vincere il piatto

Quarter

Vincere un quarto di un piatto, di solito provando la mano bassa o alta di un gioco high-low split. In generale, questo è un risultato indesiderato, in quanto un giocatore spesso punta un terzo del piatto nella speranza di vincere un quarto del piatto

Rabbit Hunt

Quando una mano è completata, rivelare le carte che sarebbero state estratte come se la mano stia continuando. E’ solitamente proibito nei casino perchè rallenta il gioco e può rivelare informazioni circa mani nascoste. Anche detto ‘fox hunt’

Raccoon

Un giocatore mediocre. Anche detto fish. Chiama puntate in base alla speranza di beccare un runner runner nel mazzo

Rack

1. Una collezione di 100 chips dello stesso valore, di solito distribuite in cinque pezzi in contenitori di plastica
2. Un contenitore di plastica utilizzato per contenere chips

Race

Vedasi “coin flip”

Rag

Una carta di basso valore (presumibilmente inutile). Non mi piace giocare ace-rag da quella posizione. I termini “ragged”/”raggy” possono significare un’azione di basso valore. Per esempio: ‘il flop è ragged quindi ho pensato che la mia Regina fosse buona’. Bisogna considerare che se il flop consiste in carte consecutive seppure basse dello stesso segno, non necessariamente il flop è da considerarsi ragged in quanto può permettere la chiusura di un Colore o una Scala

Rail

Il bordo di un tavolo da poker o la barriera al di fuori dell’area del poker

Railbird

Qualcuno che osserva i tavoli da gioco in attesa di entrare in azione

Rainbow

Tre di quattro carte di differente seme, specialmente al flop

Rainbow Bet

Puntare una chip di ogni colore attualmente in gioco

Raise

Aumentare la puntata precedente

Rake

Chips prese dal piatto dalla sala da gioco in compensazione per aver ‘ospitato’ il gioco

Rakeback

Ripagamento al giocatore di una porzione del rake pagato dal giocatore, generalmente concesso dagli affiliati. Il rakeback è pagato in molte forme sul gioco online da affiliati, brick o mortar rooms. Il pagamento può essere diretto o nel caso di Brick e Mortar rooms vengono usate carte per individuare e pagare il rakeback. Vedasi articolo principale: Rakeback

Rakeback Pro

Definizione data in caso di giocatore non vincente ma che usa il suo rakeback per compensare le perdite e alla fine risulta vincente

Rank

Il valore di ogni carta durante la mano

Range Of Hands

La lista delle carte che un giocatore pensa che il suo avversario possa avere per tentare di intuire il suo punteggio. Vedasi anche “put on”

Rap

Quando un giocatore bussa al tavolo per indicare il check

Ratholing

L’azione illegale di prendere soldi dal tavolo e metterli altrove

Razz

7 Card Stud dove la carta più bassa di cinque vince il piatto

Reading

Analisi del giocatore basata sulle abitudini di gioco, attitudini e racconti

Rebuy, Re-Buy

L’importo che un giocatore paga per aumentare il numero di chips a sua disposizione in un torneo

Redeal, Re-Deal

Rigiocare una mano, eventualmente dopo un misdeal

Redraw, Re-Draw

Avere una mano fatta e anche il progetto di farne una migliore. Ted ha fatto scala al turn con progetto di colore al river. Secondo o successivo progetto in un draw game con multiple draws

Represent

Rappresentare una mano vuol dire giocare come se avessi la mano vincente (che tu la abbia o no)

Reraise, Re-raise

Fare raise su un raise

Ring Game

Un gioco live che non è un torneo

River

E’ l’ultima carta distribuita in tutti I giochi. Nell’ Hold’em and Omaha è conosciuta come quinta strada. Negli Stud è conosciuta come settima strada

Rock

Un giocatore passivo sulla difensiva

Rolled-Up Trips

Nel seven-card Stud, un tris ottenuto con le prime tre carte

Round of Betting

Quando un giocatore ha la possibilità di giocare, fare check o raise. Ogni mano di puntate finisce quando l’ultima puntata o raise è stato chiamato

Rounders

Giocatori esperti che viaggiano per cercare giochi high-stakes. Anche nome del popolare film di Matt Damon e Ed Norton

Royal Cards

Anche conosciute come face cards o picture cards. Sono Jack, Re e Regina di qualsiasi seme

Royal Flush

Scala reale dello stesso seme (A-K-Q-J-10). Migliore mano possibile al poker

Run

L’azione di giocare con più soldi di quanto necessario o ragionevole

Run It Twice, Running It Twice

Un accordo (non permesso in alcuni casino’) in cui I giocatori (due o tre) decidono di distribuire tutte le carte rimanenti in due occasioni differenti invece che in un’unica volta dopo che tutte le altre parti sono andate all-in (due flop. Turns e River per esempio per un totale di 10 carte comuni in due parti da 5). Per esempio due volte il flop, turn e river o solo il turn e il river o solo il river. Le carte solitamente non sono usate retroattivamente a meno che il giocatore non lo esprima chiaramente (molto raro). Il giocatore di un ‘run’ ottiene mezzo piatto mentre il vincitore del secondo ‘run’ ottiene l’altra metà. In Running Twice è fatto per minimizzare I bad beats e ridurre le oscillazioni dei bankroll. E’ una forma di assicurazione

Runner-Runner

Una mano vinta grazie a due carte consecutive al turn e il river. Anche detta backdoor. Da comparare con “bad beat” e “suck out”.

Rush

Una serie prolungata di vittorie. Un giocatore che ha vinto molti piatti recentemente di chiama ‘rush’ o anche ‘heater’

Sandbagging

Continuare a seguire, chiamare puntate nonostante non si abbia una grande mano, solitamente per dimostrare forza, provocare bluffs e check-raise. Anche conosciuto come slow play

Satellite

Un mini-torneo che serve per partecipare a torneo maggiore

Scare Card

Una carta distribuita a faccia in su (sia ad un giocatore di stud o come carta comunitaria) che può creare una mano forte per qualcuno. Il Jack di quadri al turn è una ‘scare card’ perchè poteva far chiudere sia un colore che una scala

Scoop

Vincere il piatto

Seating List

Una lista di attesa. Un giocatore mette il suo nome sulla lista se non ci sono postazioni disponibili al tavolo dove vuole sedersi

Second Pair

Nei flop games quando si ottiene una coppia con la seconda carta più alta nel board

See

Come call.

Semi-bluff

Puntare con una mano mediocre

Set

Avere una coppia in mano che corrisponde ad una carta sul board

Set-Up

Un mazzo di carte che è stato ordinato, generalmente dalla Re all’Asso per seme (picche, cuori, fiori, quadri). Nei casino è necessario usare un setup quando si introduce un nuovo mazzo al tavolo. Il setup è mostrato ai giocatori per confermare che tutte le carte sono presenti. Anche chiamato ‘Spade to deck’

7 Card Stud

Un gioco di poker molto conosciuto in cui i giocatori ottengono tre carte private e quattro carte girate. Si giocano le migliori cinque delle sette carte

Sevens Rule

Una regola in molti giochi A-5 lowball che richiede al giocatore con un punteggio di sette basso o migliore di scommettere piuttosto che fare check o raise. In qualche sala un violatore di questa regola perde qualsiasi interesse futuro nel piatto, in altre sale lo perde interamente

Seventh Street

Round finale di puntata nel 7 Card Stud e Stud 8

Shark

Giocatore professionista

Shills

Professionisti pagati che aiutano ad iniziare a giocare e mantengono le partite di poker

Shoe

Un contenitore usato per tenere le carte da utilizzare al tavolo, solitamente al casino per tornei professionali

Shootout

Un torneo di poker dove gli ultimi giocatori rimasti di un tavolo vanno a giocare con gli ultimi giocatori rimasti su altri tavoli. Ogni tavolo gioca indipendentemente dagli altri per tanto non c’è equilibrio quando I giocatori vengono eliminati. Questa tipologia è particolarmente comune nel poker televisivo europeo, soprattutto poker a tarda notte

Short Buying

Acquistare chips dopo acquisto iniziale. Lo short buy-in è solitamente inferiore al buy-in iniziale

Short handed

Un gioco short-handed ha pochi giocatori

Short Stack

Quantità di chips relativamente piccole per gli stake giocati. Compararsi con “deep stack”, “big stack”

Showdown

Alla fine del round finale, quando tutti I giocatori attivi mostrano le loro carte e si scopre il vincitore

Side Game

Una sessione di gioco che si gioca insieme al torneo principale fatta di giocatori che sono stati eliminati o hanno deciso di non giocare al torneo

Side Pot

Un piatto separato che si contende fra i giocatori attivi quando uno o più giocatori è in all-in

Sit And Go

Un torneo di poker senza orario predefinito che inizia quando tutti I giocatori necessari si sono seduti al tavolo. Tavoli singoli, sit-and-goes con nove o dieci giocatori sono nella norma ma i multi-table sono comuni. Chiamati anche sit n’ gos o con spelling simile

Sixth Street

Nel 7 Carte, è la quarta carta distribuita al giocatore o anche il quarto round di puntate

Slow Play

Anche chiamato sandbagging o trapping, è un gioco illusorio nel poker che è quasi l’opposto del bluff: puntare piano o passivamente con una buona mano piuttosto che aggressivamente con una mano debole. La flat call è una caratteristica di questo tipo di gioco

Slow Roll

Ritardare lo show-down della propria mano forzando gli altri a mostrarla per primi. Quando si fa per mostrare una mano quasi certamente vincente è considerato gesto di bassa educazione perchè da spesso agli altri giocatori false speranze che le loro mani possano vincere

Small Blind

Importo messo nel piatto dalla persona immediatamente alla sinistra del dealer prima che le carte vengano distribuite

Smooth Call

Vedasi “flat call”.

Snow

Giocare una mano senza significato nel poker draw per bluffare

Soft-Play

Intenzionalmente giocare ‘soft’ con altri giocatori (non puntare nè fare raise anche quando la situazione lo richiederebbe). Pratica espressamente proibita nella maggior parte delle poker rooms che può generare un allontanamento dal tavolo da poker o ritiro delle vincite o delle puntate

Soft Break

Scambiare un grosso importo in chips o contanti, quando un giocatore fa buy-in. Il denaro viene restituito al giocatore e non viene giocato

Soft Seat

Una partita facile, favorevole, grazie alla mancanza di giocatori più abili

Solid

Un giocatore piuttosto sulla difensiva (e ragionevolmente buono)

Speed Limit

Una coppia di cinque

Splash The Pot

E’ usato per indicare una mossa non permessa, dove le chips vengono messe nel piatto in maniera aleatoria senza una quantità definita precedentemente

Split

Dividere il piatto

Split Two Pair

Nel community card poker, doppia coppia in mano di cui entrambe le coppie fatte con una carta in mano e una fra le community card

Spread

Il range fra puntata minima e massima su un tavolo

Spread-Limit

Una forma di poker dove le scommesse e i rilanci possono essere fatti entro il minimo ed il Massimo valore. Il range può cambiare a seconda della mano

Squeeze Play

E’ una mossa che si applica principalmente al preflop. Essa indica il controrilancio, dopo che un giocatore abbia eseguito un rilancio d’apertura e che minimo un’altro giocatore abbia già chiamato. Questa giocata è più efficace quando un giocatore aggressivo perdente apre il piatto e viene chiamato da uno o più giocatori passivi / deboli. Per esempio un raise standard di 3BB e solo un chiamante, allora ma minima posta dello squeezing stack è generalmente accettata come almeno 18 BB (questo aumenta i giocatori più freddi del pot)

Stack

Una pila di chips

Stakes

La definizione dell’importo di buy-in che può essere scommesso. Per esempio un gioco low stakes può avere un buy-in di $10 con un $1 raise massimo

Staking

Generalmente staking significa che una o più persone forniscono dei soldi ad un giocatore di poker perchè possa giocare. Nel migliore dei casi, lo staker riceve indietro la somma del suo “investimento” e anche una percentuale aggiuntiva, accordata precedentemente, della (potenziale) vincita. Un giocatore sostenuto è spesso conosciuto come un “horse”. Il giocatore utilizzerà quindi i soldi per giocare in un torneo o in un ring game. Confronta con “bankroll”

Stand Pat

Nel draw poker, giocare la mano originale senza usare draws sia per un bluff che nella convinzione di avere mano migliore

Starting Hand

Il set di carte iniziale distribuito a ogni giocatore prima di scommettere

Stay

Quando un giocatore rimane nel gioco chiamando senza fare raise

Steal (Steal Raise)

Un tipo di bluff, un rilancio durante il primo turno di scommesse fatto con una mano inferiore con lo scopo di indurre altri giocatori a foldare mani superiori. Uno ‘Steal’ è di solito o un ” ante steal ” o ” blind steal ” (a seconda che il gioco in gioco utilizzi antiche o tende)

Steam

Uno stato di rabbia, confusione mentale e frustrazione in cui un giocatore adotta una strategia poco ottimale con il risultato di una pessima performance. Da comparare a ‘tilt’

Steamrolling

Re-raising per fare in modo che I giocatori chiamino due scommesse invece che una

Steel Wheel

Una scala massima dello stesso seme

Stop And Go

Lo Stop and Go si riferisce a un gioco in cui passi da una linea passiva a una aggressiva. Un esempio sarebbe se preflop rilanci, al flop resti passivo e poi con un bel turn diventi aggressivo. In un torneo, uno stop and go potrebbe essere chiamare preflop con uno stack piccolo e poi andare all-in al flop.Invece di andare direttamente all-in in risposta al rilancio preflop del tuo avversario, chiami solo per vedere se peschi qualcosa. Se fossi andato all-in subito, il tuo avversario avrebbe potuto ricevere gli odds necessari per chiamare con any two. Se peschi al flop o pensi che il tuo avversario possa passare, allora vai all-in

Straddle

Una ‘straddle’ è una scommessa cieca che solitamente è doppia rispetto al Big Blind (o che il giocatore può rilanciare quando è il suo turno)

Straight

Cinque carte consecutive di qualsiasi seme

Straight Flush

Cinque carte consecutive dello stesso seme

Strategy Card

Un mazzo di carte usate per aiutare con le strategie di poker nei giochi online e di casino’

Street

Una ‘street’ è un altro termine per denominare le carte distribuite o il giro di scommesse, per esempio nella first, second e third street (flot), fourth street (turn), fifth street (river)

String Bet

E’ usata per indicare una dinamica di gioco nella quale un giocatore effettua un rilancio mettendo le chips nel piatto in più mosse, senza aver prima dichiarato l’importo, cosa assolutamente vietata dalla maggior parte delle poker room e casino.

Structure

Il limite su blinds e ante, scommesse e rilanci di un particolare gioco

Stud

Una variante di poker. Una carta distribuita scoperta nello Stud poker

Stud Games

Giochi in cui i giocatori ottengono sia carte coperte che scoperte

Stuck

Un giocatore che sta perdendo un gioco

Subscription Poker

Una forma di poker online dove I giocatori pagano una fee mensile e sono elegibili per giocare in tornei con soldi reali

Suck Out

Una situazione in cui una mano nettamente favorevole perde con una mano inferiore dopo che tutte le carte sono state distribuite. La mano vincente si dice ‘sucked out’. Da comparare a ‘bad beat’

Suit

Una caratteristica delle carte da gioco. Le carte possono essere di Quadri, Cuori, Fiori e Picche

Suited

Avere carte dello stesso seme

Suited Connectors

Due carte consecutive dello stesso seme

Super Satellite

Un torneo multi-table in cui il premio è una entrata gratis ad un torneo satellite o un torneo in cui I migliori del torneo hanno accesso ad un torneo più grosso

Table

La superficie di gioco

Tag

TAG sta per Tight-Aggressive e definisce uno stile di gioco per cui vengono giocate in modo aggressivo soltanto poche combinazioni. In genere, e soprattutto ai limiti più bassi, lo stile del TAG rappresenta un modo di giocare proficuo

Tainted Outs

Sono gli outs che non vanno conteggiati a nostro favore perchè danno un vantaggio all’avversario. Per esempio conteggiare nei nostri outs una carta che a noi darebbe colore ma per altri darebbe full

Tell

Comportamenti che rivelano le nostre carte e/o le nostre intenzioni

Texas Hold’em

Nome dell’Hold’em, il più popolare gioco di poker

Texture

Quanto coordinate le carte comuni sono l’una con l’altra. Questo è usato per stimare la forza della tua mano: ad esempio, una coppia in mano ha un valore più elevato quando la texture non è coordinata (conosciuta anche come un dry board), in quanto riduce la probabilità che qualcuno abbia ottenuto una mano più forte come un scala o colore. Vedasi anche dry board e wet board

Third Man Walking

Un giocatore che si alza dal suo posto in un tavolo cash, dopo che altri due giocatori sono già fuori dal tavolo, viene chiamato il ” third man walking “. In un casinò con una regola per il ” third man walking “, questo giocatore può essere tenuto a ritornare al suo posto entro 10 minuti, o entro una rotazione del bottone del dealer intorno al tavolo, altrimenti il suo posto nel gioco verrà perduto se c’è un lista di attesa per il gioco

Third Street

Nel 7 Card Stud e nel 7 Card Stud 8 o meglio, questo è il primo giro di scommesse sulle prime tre carte

Thirty Miles

Tre dieci

Three of a Kind

Tre carte dello stesso valore scoperte (trips)

Three Bet, Three Betting, 3-Bet, 3bet

Primo giocatore a mettere in una terza unità di scommesse. Ad esempio, se Bob apre per $ 10 e Mary rialza per fare la scommessa $ 20, se Ted rialza anche per fare la puntata $ 30, questa è la ” three bet “. (Prima del flop, il 3-betting significa ri-rilanciare il primo raiser)

Three Pair

In un gioco di sette carte, come seven-card stud o Texas hold ’em, è possibile che un giocatore disponga di 3 coppie, anche se un giocatore può giocare solo due di esse come parte di una mano standard da 5 carte. Questa situazione può essere chiamata ironicamente come un giocatore con una mano di tre coppie. Si noti che in Omaha hold ‘em, è possibile “avere” 4 coppie allo stesso modo

Tight

Un giocatore che non gioca molte mani o un gioco che non ha molta azione

Tilt, On

Comportamento risultante dalle sconfitte, solitamente negativo

TOC

Tornei di campioni

To Go

L’importo che è richiesto ad un giocatore per fare call per continuare a giocare, ‘Alice stava decidendo se chiamare adesso con $50 to go’’

Toke

Un toke è una “mancia” data al dealer dal vincitore del piatto. I tokes rappresentano spesso una grande percentuale del reddito del dealer

Top Kicker

Nei community card poker games, il top kicker è il migliore kicker possibile per una certa mano. Di solito sarebbe un asso, ma con un asso sul tavolo sarebbe un re o più basso

Top Pair

Nei flop games, quando un giocatore ottiene una coppia con una delle sue carte con la più alta delle carte delle carte comuni

Top Two Pair

Carte in mano che corrispondono alle carte più alte del board

Treys

Un paio di tre

Trips

Un tris

Turbo

Tipo di torneo dove i blind crescono più velocemente che in tornei standard

Turn

Nei flop games, è la quarta carta distribuita. É la terza carta del giro di puntate

Two Pair

Una mano che consiste in due differenti coppie

Under the Gun (UTG)

La prima persona ad agire, la prima posizione

Underdog

Underdog o dog è un giocatore con poche possibilità di vincere rispetto ad un altro giocatore. Usato frequentemente quando quote esatte sono state espresse. Harry potrebbe aver bluffato, ma se veramente ha un re, la mia mano valeva 4 a 1 dog, per questo ho foldato

Underfull

Un full fatto con un tris con carte di valore più basso della coppia. Avevo un underfull quando hanno distribuito il flop A-A-5 e avevo 5 in mano. Può essere battuto da un ‘big full’

Up

Quando viene utilizzato con un livello di carte per descrivere una mano di poker, si riferisce a due coppie con la carta denominata che è la coppia più alta. Ad esempio, una mano di QQ885 potrebbe essere chiamata “queens up”.

Up Card

Una carta distribuita scoperta

Upswing

Un periodo durante il quale un giocatore vince di più (o perde meno) di quanto previsto. Vedasi anche: Up ‘downswing’

Up The Ante

Aumentare lo stake. Inoltre comunemente utilizzato al di fuori del contesto del poker

Upstairs

Raise.

Value Bet

Una scommessa fatta da un giocatore che vuole essere seguito (al contrario di una scommessa di bluff o di protezione). Questo avviene in genere perché ha una mano superiore che si aspetta di vincere allo showdown, o un ottimo progetto per cui vuole aumentare il piatto per un importo maggiore di quello scommesso

Variance

La misura statistica di quanto i risultati effettivi differiscono da aspettative. Vedasi articolo principale: ‘variance’

Vigorish, Vig

Il rake.

Vpip

Una statistica che sta per Voluntary Put Money In Pot. Rappresenta la percentuale di mani con le quali un giocatore mette i soldi nel piatto pre-flop, senza contare alcun buio. Chiamato anche VP $ IP. VPIP è un’eccellente misura di come un giocatore è stretto o perdente

Wake up

“Wake up with a hand” significa scoprire una forte mano di partenza, spesso quando c’è già stato azione davanti al giocatore

Walk

Una walk è la situazione in cui tutti i giocatori passano blind

Walking Sticks

Una coppia di sette

Wash

Mescolare il mazzo di carte spandendo le carte a faccia in giù sul tavolo e mescolandole. Il dealer può farlo prima di distribuire

Weak Ace

Un asso con un kicker basso (ad esempio quattro). Anche “small ace,” “soft ace,” “ace-rag”

Weak Player

Un giocatore che, in una mano post-flop, è facilmente fuori da qualsiasi tipo di azione (scommesse, raise), che abbia la mano migliore o meno. I giocatori deboli sono di solito ma non sempre nits. I giocatori deboli sono gli avversari preferiti del giocatore di poker secondi solo ai calling stations

Webcam Poker

Una forma di poker online che permette ai giocatori di guardarsi l’uno all’altro durante il gioco tramite una webcam. Il webcam poker offre ai concorrenti la possibilità di osservare le reazioni dei loro rivali nei giochi e nei tornei virtuali di poker. I giocatori possono vedere le carte distribuite dai dealer grazie alla live poker webcam, piuttosto che generatori di numeri casuali

Wet Board

La texure delle community cards. Una ” wet board ” si ha quando le carte sul tavolo consentono ai giocatori di chiudere mani forti come i scala, colore o progetti. L’opposto è un dry board

Wheel

Una scala a 5 (A-2-3-4-5), con l’asso che vale 1. Vedere Elenco delle mani di poker e Lowball (poker). Nel deuce-to-seven lowball, la mano bassa (2-3-4-5-7)

Wild Card

Una carta che può essere giocata con qualsiasi valore

Window Card

Una upcard nello stud poker. La prima window card nello stud è chiamata la ” door card “. In Texas hold’em e Omaha, la window card è la prima carta mostrata quando il dealer distribuisce le tre carte per il flop

Worst Hand

Una mano perdente

Wrap

Nell’ Omaha hold ‘em, una scala aperta che comprende due carte comuni e tre o quattro carte del giocatore. Un giocatore con 345A con il board 67K ha un “wrap”, come qualsiasi 3, 4, o 5 o 8 farà un scala. Una mano del 4589 sarebbe anche un wrap, ma spesso sarebbe chiamata ” big wrap ” perché ha venti outs anziché tredici e non è una idiot end

WSOP

World Series of Poker.